Home / News / Football Manager e la Brexit

Football Manager e la Brexit

Football Manager e la Brexit

football manager brexit

 

 

Come, di anno in anno, abbiamo imparato a conoscere Football Manager rappresenta, al giorno d’oggi, la più completa esperienza simulativa di calcio manageriale.

La decisione di introdurre il concetto di Brexit, a seguito dell’attivazione dell’articolo 50 dell’Unione Europea da parte del Regno Unito, è stata dello stesso Miles Jacobson, fondatore della Sports Interactive, attraverso queste parole: ”[…] Mi sono chiesto come sarà il mondo del calcio post-Brexit? Analizzando i vari scenari ho capito che la Brexit avrebbe potuto influenzare il gioco, reale e virtuale, in modo importante. Il lunedì proposi la mia idea e tutti erano con me. […]”

Ma quali saranno i reali effetti di Brexit all’interno del gioco? I giocatori verranno avvisati, tra i due e i dieci anni dopo aver iniziato la carriera, che sono iniziate le trattative formali della Brexit, un anno dopo tale avviso verrà rivelata l’entità della stessa che prevedrà quattro possibili scenari, una soft-Brexit, una middle-Brexit, una hard-Brexit ed una hardest-Brexit.

Praticamente questi scenari hanno tali effetti all’interno del gioco:

  • Soft-Brexit: nessuna variazione rispetto alla situazione pre-Brexit. I giocatori, ed i lavoratori in generale, potranno trasferirsi liberamente all’interno del Regno Unito a patto che rispettino i requisiti necessari ad ottenere il permesso di lavoro nel caso di giocatori extracomunitari.
  • Middle-Brexit: tale scenario prevede che i calciatori vengano trattati come categoria a parte, permettendone il loro trasferimento a seguito dell’acquisizione di un permesso di lavoro, acquisizione che verrebbe, comunque, facilitata, così come accade per chi lavora nello spettacolo.
  • Hard-Brexit: ogni giocatore, sia che provenga dall’Unione Europea che non, dovrebbe passare attraverso l’acquisizione del permesso di lavoro. All’interno di quest’opzione c’è anche la possibilità che venga introdotto un limite massimo di giocatori extracomunitari all’interno di una squadra.
  • Hardest-Brexit: tra i quattro, questo è lo scenario peggiore e prevede che anche i giocatori europei presenti nel Regno Unito prima della Brexit debbano ottenere un permesso di lavoro per poter continuare a giocare.

 

Un altro scenario possibile è che una o più nazioni appartenenti al Regno Unito, si dichiari indipendente dallo stesso al momento della Brexit, rimanendo così nell’Unione Europea senza subire gli effetti del trattato.

Articolo di Luca Civa

About Giangioman

Napoli, 27 anni.
Una passione immensa per i giochi manageriali\gestionali.
Beta Tester e Ricercatore di Football Manager, Admin del gruppo Facebook dedicato a Football Manager.
Collaboratore di Panoz.

Vedi anche

Ultimissime novità su Football Manager 2020 – Aggiornato al 31/10/19

  Ultimissime novità su Football Manager 2020 Dopo mesi di attesa finalmente la Sport Interactive …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.